VIA STELLA POLARE

La via sale il pilastro posto a sx della Torre Occidentale di Piastreto, caratterizzato alla base da una parete giallastra con due colate nere.L’attacco √® in prossimit√† di quella pi√π grossa di dx.

Attacco:dalla strada di cava che parte da Passo Croce e porta alle cave alte del Corchia passata la seconda galleria e quando la strada svolta decisamente a sx partono tracce ed ometti sulla destra che scendono ripidi pendii erbosi e che portano alla base di una vecchia galleria di una via di lizza che si discende circa fino alla base della parete per poi aggirare lo zoccolo sovrastante la lizza a sx per roccette e pendio erboso; quindi per cengia esposta a dx con cavetto elicoidale fino al chiodo di sosta al termine della cengia.
L1)Traversare obliquamente a dx la colata nera fino ad una cengia sotto un muro grigio.Salire il muro e proseguire per la giallastra parete sfruttando un diedro superficiale, poi a dx quindi in obliquo a sx e dritti fin sotto uno strapiombo che si evita a sx entrando in un diedro dove si sosta.(25 mt.V+,VI un passo di VII).
L2)Salire il giallo diedro, uscirne per placca a sx.Traversare ancora a sx sempre per placca raggiungendo la sosta sotto un piccolo strapiombo.(20 mt.V+,VI).
L3)Evitare a dx lo strapiombo e per le compatte placche grige superiori, salire obliquando a sx, una rampetta pi√π facile che porta ad una lastra appoggiata che si traversa a sx raggiungendo un terrazzino sotto una fessura,per la quale si esce alla sosta su piccola cengia.(25 mt.V+,VI,V).
L4)Salire da dx a sx il muro sopra la sosta e superato un tratto leggermente strapiombante, proseguire per costola inclinata a dx; quindi per fessura che si segue fino ad una ripida placca compatta.Salire la placca prima a sx poi tornando in leggera discesa a dx e per lista sempre obliqua a dx si esce alla sosta sotto un pilastro.(30 mt.V+,V,VI-,V+).
L5)Non salire per l’erboso camino a sx, ma aggirare a dx per cengia erbosa la base del pilastro e salire la fessura formata dal pilastro sostando in cima allo stesso.(20 mt.III,IV,III).
L6)Salire a sx per fessura, non prosegure dritti, ma traversare subito a sx per placca aggirando un muro strapiombante entrando in un bel diedro inclinato.Salire il diedro, aggirare a sx lo strapiombo che lo chiude e per placche alla sosta.(30 mt.V,VI,IV+).
L7)Per aperto diedro/rampa raggiungere a dx un pilastro appoggiato; salirlo fino alla sommità e con placca a dx prendere una fessura che porta alla sosta, fuori dalle difficoltà:(20 mt.IV+,IV).
L8)Per facile pendio erboso e paretina finale si arriva alla sosta in vetta del pilastro dove poi si prosegue per i pendii dell’attacco e l’uscita sulla strada di cava. (35 mt.III).


 

Pilastro Cima 10
Prima salita
31/10/1998
PRIMI SALITORI
Benassi Alberto
Polacci Giancarlo
Dif. ED-
(V,VI,un passo di VII)
Materiale:la via è rimasta completamente attrezzata;portare alcuni dadi e alcuni friend di misura media.