VIA LA VOLPE E LA FOLAGA
Accesso:la via si trova sulla parete a sx del 1° Torrione, ed ha come direttiva il superamento del gran diedro che solca 1/3 della parete.

L1) Si arrampica al centro di una placca compatta fin sotto uno strapiombo, superato quest’ultimo, per rampe alla sosta.( 3 spit, 20 mt., IV+).
L2) Per placche fino ad una serie di piccoli strapiombi che si superano direttamente, quindi a sx a girare una costola, poi subito a dx per spigolo delicato. Si prosegue per rocce articolate e un piccolo strapiombo.( 7 spit, 35 mt., VI+).
L3) Leggermente a sx per placche compatte fin sotto un tetto; lo si supera, si supera un’altro strapiombo e ci si stabilizza su di una cengetta.Ancora per placca verticale, arrampicata tecnica, fin sotto uno strapiombo e poi ancora per placca fino alla sosta.(11 spit, 45 mt., VII- cont.).
L4) Ora si arrampica sul lato sx del grosso diedro per placche,arrampicata molto delicata su roccia infida,si esce per ballatoio erboso.(3 spit, 2 chiodi,20 mt.,V).
L5) Si sale una rampa verso sx fino ad uno strapiombo che si supera uscendone a dx.Ancora qualche mt. a dxverso un canale, ci si alza atleticamente, quindi sul lato sx del diedro fino alla sosta in vetta.( 6 spit, 2 chiodi, 30 mt., V+).
Discesa: in doppia lungo la via.


 

Monte Corchia parete O.
Prima salita
Ottobre 1993
PRIMI SALITORI
Bertagna A.
Bertolucci T.
Difficoltà: VII- (VI+ obblig.)
Sviluppo: 150 mt.
Roccia: buona nella prima met√† inferiore,un po’ meno in alto.
Attrezzata a spit.
Materiale:11 rinvii, 2 corde da 50 mt., normale dotazione alpinistica e naturalmente il CASCO.